fbpx

FICHI D’INDIA calabresi al kg

4,99

Esaurito

Categoria:

 

Uno Sconto PER TE del 10% sul tuo prossimo ordine!
Portaci 1 amico a fare un ordine e riceverà un 5% di sconto.GENERA IL TUO SCONTO

 

Non riesci a effettuare
il tuo ordine dal sito?
  CHIAMA ADESSO   ORDINE WHATSAPP Dal LUNEDÌ al SABATO
09.00 - 14.00
15.30 - 18.30

Domande frequenti

Descrizione

Il fico d’india chiamato anche nopal, è un frutto incredibile, dal colore violaceo rosso vivace della polpa e dalla forma insolita. Al suo interno contiene un numero incredibile di semi e all’esterno la buccia presenta una serie di piccole spinette. Infatti si tratta dei frutti appartenenti alla pianta dei cactus spinosi a stelo piatto del genere Opuntia (famiglia Cactaceae). I cactus del fico d’India sono originari dell’emisfero occidentale, e si tratta di un frutto che cresce in paesi tropicali e subtropicali. Tra questi però rientra anche l’Italia, infatti per il suo territorio diversificato accoglie benissimo questo frutto. Basti pensare ai fichi d india calabresi oppure siciliani. Raramente questi prodotti risultano accessibile a tutti sul territorio nazionale, ma su il Limone che si mangia possiamo trovare quello che cerchiamo. Sempre prodotti del territorio, di qualità, coltivati nel rispetto e cura verso l’ambiente e il consumatore

Fichi d’india calabresi: come mangiarli

I fichi d’india calabresi non hanno nulla da invidiare a quelli che crescono in Paesi tropicali, infatti le temperature estive molto calde e secche creano un ambiente ottimo per la coltivazione della pianta di fichi d’india. Questa risulta un cespuglioso albero spinoso dalle foglie carnose, in quanto si tratta di una pianta grassa, che può raggiungere un’altezza di 5,5 metri (18 piedi).

 Porta con sé dei grandi fiori gialli che ricordano il colore del limone primofiore, i quali vengono poi seguiti da frutti bianchi, gialli o viola rossastri. I semi dei fichi d’india vengono spremuti solitamente per produrre un olio speciale.

Il frutto dell’albero di solito viene mangiato, aprendo con un coltello e aiutandoci se necessario con una forchetta. Dopo essere stato privato della buccia che non commestibile e spinosa, avremo una polpa tenere e assolutamente zuccherina, ancor più del  Melone Cantalupo. Una vera e propria carezza per il proprio palato. È bene però fare attenzione a togliere tutti i semi, cosa facile in quanto risultano di dimensioni medio grandi. Si ricorda che i frutti devono essere presi dall’albero con dei guanti specifici, che eliminano la possibilità del contatto tra i polpastrelli e la superficie spinosa

 

Fichi d’india calabresi: proprietà

Come per l’Avocado Calabria, anche i fichi d’india possono essere coltivati tranquillamente sul terreno calabrese. Il quale si presenta molto fertile, per la diversificazione delle colture, e adatto a frutti che generalmente crescono in paesi tropicali. Infatti le temperature calde e secche raggiunte d’estate, alla stregua della Sicilia, sono ideali per queste piante. 

I fichi d’india calabresi come nel caso della Fragola Candonga, è decisamente ricco di molti nutrienti, vitamine, minerali e fibre alimentari. Questi lo rendono un prodotto prezioso per la nostra salute. Infatti può essere introdotto benissimo in qualsiasi dieta. Il basso contenuto di colesterolo e grassi saturi rende inoltre il frutto una valida alternativa dolce per tutti coloro che soffrono di obesità e malattie cardiache. Può essere mangiato anche in un frullato, dopo aver tolto ovviamente i semi, oppure insieme ad altra frutta. Un frutto energico, zuccherino e soddisfacente, per riprendere le energie spese durante la giornata. 

Leggi di Più

0/5 (0 Recensioni)

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “FICHI D’INDIA calabresi al kg”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 5 =

Menu
0
    0
    Il Tuo Carrello
    Carrello vuotoRitorna al negozio