fbpx

Come eliminare le formiche dalle piante di limone: parassiti e rimedi

La pianta di LIMONE in vaso, è una pianta da frutto estremamente delicata anche se all’apparenza non sembrerebbe. Infatti è bene tenere la sua terra sempre umida, senza allo stesso tempo creare un ristagno di acqua. Inoltre ogni tre anni circa, nel periodo stagionale adeguato, è necessario procedere con la potatura sia di rami che di radici. Il Limone Primofiore rappresenta un classico e ci consente di godere di tutti i benefici di questo frutto eccezionale.

Un problema che affligge purtroppo la Pianta di limoni in vaso, è senza dubbio il parassitismo. Si tratta di quel fenomeno in cui un organismo vivente, denominato parassita, vive a spese di un altro sistema vivente. I parassiti della pianta di limone purtroppo sono diversi, ma spesso si tratta di quelle che sembrerebbero innocue formiche. Queste ultime possono danneggiare a tal punto la pianta, da non consentirne la crescita. Di seguito passo passo, cercheremo di capire insieme, come eliminare le formiche dalle piante di limone in modo efficace e naturale

Come curare la pianta di limone: combattere il parassitismo

Le formiche rappresentano probabilmente il parassita principale delle piante di limone, questo in quanto sono attratte dalla melata appiccicosa lasciata sulle foglie da altri parassiti. Si tratta di pidocchi o afidi, i quali soprattutto durante il periodo primaverile, succhiano quella che è la linfa vitale della piante attraverso le foglie. Per allontanare le formiche dalla nostra pianta da frutto, dobbiamo procedere all’eliminazione di questi parassiti. Possiamo usare rimedi naturali, creando insetticidi non chimici, come:

  • cannella;
  • aglio;
  • peperoncino.

Oppure possiamo procedere legando intorno all’albero di limone una striscia collosa. Questa impedirà agli insetti di salire e succhiare la linfa dalle foglie. 

pianta limoni

Come recuperare una pianta di limone: insetticidi naturali

Quando le formiche attaccano la nostra pianta di limone, molti si chiedono come eliminare le formiche dalla pianta di limone in vaso, quando in realtà dobbiamo risolvere un problema di parassitismo a monte. Infatti come abbiamo visto, le formiche colpiscono la pianta se questa presenta già dei pidocchi. Visto che la pianta di limone è estremamente delicata, è bene non utilizzare insetticidi chimici.

Per eliminare il problema delle formiche, possiamo ricorrere alla preparazione di soluzioni antiparassitarie totalmente naturali. Il macerato di ortica ad esempio, è una formula ottima per allontanare i parassiti

Preparare questo tipo di macerato è molto facile:

  • immergere  mezzo chilo di foglie, in un recipiente di acqua;
  • lasciare macerare per circa 12 ore.

Dopo aver atteso il tempo necessario per la corretta macerazione dell’ortica, possiamo trasferire la soluzione in un nebulizzatore o in un recipiente in plastica che ci consenta di spruzzare il contenuto. Possiamo utilizzare l’ortica in questo modo sia per prevenire che per contrastare la presenza di formiche sulla pianta di limone. Sempre bene nebulizzare l’insetticida naturale direttamente sulle foglie

Come mantenere pianta di limone

La pianta di limone può essere coltivata a partire dai semi, oppure acquistata facendo riferimento alla Vendita piante di agrumi. Un pianta di limone ha bisogno di molta cura e attenzione.  Infatti:

  • non deve essere esposta a temperature rigide,
  • deve essere sottoposta a potatura almeno ogni 3 anni sia di radici che di rami;
  • deve essere innaffiata regolarmente mantenendo sempre la terra umida al punto giusto;
  • deve essere trattata per prevenire l’attacco da parte di pidocchi che di conseguenza attirano le formiche. 

Per prevenire l’insorgenza di parassiti, possiamo utilizzare un prodotto naturale in commercio che rispetti la pianta e sia allo stesso tempo efficace. Oppure creare dei macerati, come nel caso dell’ortica.

 

Come eliminare le formiche dalle piante di limone: macerato di peperoncino

Il macerato di peperoncino rappresenta probabilmente il metodo naturale più efficace per rimuovere i parassiti dalle piante da frutto, soprattutto le formiche. La capsaicina, contenuta all’interno del peperoncino, è un alcaloide per nulla gradito agli insetti

La realizzazione del macerato di peperoncino è molto semplice e abbiamo bisogno di:

  • 20 g di peperoncino secco triturato;
  • 10 litri d’acqua.

Mettiamo i peperoncini tritati in acqua e facciamo macerare per circa 10 giorni, in un luogo fresco lontano da fonti di luce e calore. Ogni giorno agitiamo il contenuto in cui sta avvenendo la macerazione e trascorso il tempo adeguato, procediamo filtrando il tutto. Possiamo usare un colino fine che ci aiuterà ad ottenere un risultato migliore. Dopodiché l’insetticida naturale è pronto per essere nebulizzato sulla nostra pianta di limone. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

quindici − nove =

Menu
0
    0
    Il Tuo Carrello
    Carrello vuotoRitorna al negozio